Oman - I Nostri Consigli

La favolosa costa omanita

La favolosa costa omanita

Muscat: Grande Moschea Sultan Qaboos

Muscat: Grande Moschea Sultan Qaboos

Il fiordo di Khor Najd, penisola di Musandam

Il fiordo di Khor Najd, penisola di Musandam

Muscat

Muscat

Wahiba Sands

Wahiba Sands

Sultan Qaboos Grand Mosque

Sultan Qaboos Grand Mosque

Il ‘Giardino delle Rose’ a Muscat

Il ‘Giardino delle Rose’ a Muscat

Datteri e te, simboli di ospitalità

Datteri e te, simboli di ospitalità

Bimmah Sinkhole

Bimmah Sinkhole

Il villaggio di pietra di Al Hamra

Il villaggio di pietra di Al Hamra

 

Oman - I Nostri Consigli

COSA LEGGERE: La letteratura omanita è molto antica e radicata nel territorio. I poeti omaniti sono famosi nel mondo, come Ibn Durayd, viaggiatore e grammatico. Uno dei libri più rappresentativi del Paese è Kašf al-ġumma dello scrittore Ibn Razīq, che contiene la storia del Paese.

 

COSA VEDERE: "La natura dell'Oman", un telefilm famoso che ha ottenuto molti riconoscimenti, interpretato da Farkhriya Khamis, Saleh Za'al.

 

DA ASCOLTARE: La musica dell'Oman è soprattutto tradizionale e molto legata alla sua storia. L'Oman è ricco di strumenti musicali tradizionali, solamente i beduini hanno un repertorio musicale a cappella. L'Orchestra Sinfonica Reale dell'Oman è la più famosa e nota manifestazione musicale del Sultanato.

 

COSA MANGIARE: La cucina omanita è un mix di profumi e sapori. Tra i piatti tradizionali ricordiamo il Maqbos, con riso e zafferano, l'Aursia, piatto di purè di riso e spezie; solitamente il pasto più importante è quello di mezzogiorno. Lo Shuwa è un piatto di carne marinato con peperoni, aglio, aceto e spezie.